Sabatum Quartet

Sabatum: un'idea, un gruppo.. una storia.

Trieste Marrelli Antonio Ungaro Roberto Bozzo Michele Petrone Massimo Morrone Cislengo Ungaro Rosa Mazzei
Il SABATUM QUARTET è forse il gruppo più anomalo e originale nel suo genere. I motivi di questa originalità sono molteplici, ma possono essere racchiusi in due semplici caratteristiche: la prima è che il gruppo, vive l’esperienza della musica etnica - popolare, senza alcun dogma, la interpreta, la arrangia e la espone al pubblico, “traviandola” ma nello stesso tempo lasciando le caratteristiche originali del pezzo, qualora si trattasse di un brano tradizionale. Questa particolarità è data dalla provenienza e dalle esperienze musicali di ogni singolo artista. La seconda caratteristicaè l’apertura artistica della band, i membri, infatti,in poco tempo sono passati da quattro a sette, a testimonianza dell’evoluzione del progetto.
Lo spettacolo del Sabatum Quartet, per le caratteristiche sopra citate, è fuori dal comune, originale e di sicuro impatto emotivo sull’uditore. Si spazia dalla tipica tarantella calabrese, a canti di repertorio tradizionale, a pezzi di contenuto socio-politico (brigantaggio, questione meridionale ecc.), a brani inediti, composti dalla band. In tutti le composizioni, originali e non, la caratteristica che contraddistingue il gruppo, è l’innovazione negli arrangiamenti, la polifonia vocale ed i ritmi, che non si soffermano solo ai tipici “grooves” utilizzati nella nostra tradizione, ma spaziano, toccando il tango, il flamenco il rock ed altri generi, espressi in precedenza dai vari componenti del gruppo.
Il Sabatum nasce nel 2005 da un’ idea diTrieste Marrelli, Roberto Bozzo e Antonio Ungaro.Il vero esordio del trio è datato luglio del 2005, ma subito dopo, l’ensemble, diventa “quartet” con l’ingresso della flautista Rosa Mazzei. Il progetto musicale si evolve in SABATUM QUARTET (dove Sabatum, sta per fiume Savuto, luogo di battesimo dei musicisti fondatori della band).
Il gruppo a fine 2006 raggiunge la connotazione attuale di 7 elementi con l’inserimento in ordine di Michele Petrone, Cislengo Ungaro e Arcangelo Pagliaro. Fanno notizie in poco più di un anno le oltre 100 date inanellate dalla band in tutta la regione e non solo e ancora più straordinaria è l’affluenza di pubblico in ogni singolo concerto, trasformandolo in un vero e proprio evento.
Sempre nel 2006, il gruppo è insignito del "PREMIO SABATUM", come migliore band della Valle del Savuto. Il nome del Sabatum, inizia a serpeggiare, anche oltre i confini della regione e ad inizio 2007, il gruppo “invade” ROMA, seguito da un centinaio di fan, prontamente organizzati con pullman e striscioni, per sostenere i propri beniamini, impegnati in un concerto presso l’ex cinodromo capitolino.
Nel giugno 2007, nasce il primo lavoro discografico ufficiale "MARGIU PROFUMATO", straordinaria la distribuzione, in meno di un anno 2.000 copie!Da questo fortunatissimo lavoro, ottime sono state le recensioni e soprattutto tanti le “apparizioni” musicali dei brani dell’album, in svariate trasmissioni televisive e radiofoniche, creando autentici tormentoni.
Dopo circa un anno è già pronto il secondo album ufficiale "ESSE Q", che sancisce la consacrazione artistica della band. L’album, a detta di tanti, vero e proprio capolavoro per innovazione ed arrangiamenti, contiene soprattutto brani inediti che ormai poco hanno a che vedere con la musica strettamente definita "tradizionale – popolare". Il gruppo si affaccia infatti verso molteplici contaminazioni abbracciando così la “World Music”. Il lavoro, patrocinato dalla Provincia di Cosenza, ha ospitato diversi artisti del panorama nazionale, dalla voce di Totonno Chiappetta, alla collaborazione di Peppe Voltarelli. Da menzionare anche l’omaggio che il gruppo ha reso all’interno dell’album, al poeta calabrese Vittorio Butera. Dopo “ESSE Q” , anch’esso fortunatissimo, dal punto di vista della distribuzione e della diffusione mediatica, il Tour 2008, ha segnato un ulteriore salto si qualità. La band nel solo periodo estivo ha collezionato oltre 50 date, con tappe fino in Toscana.
Il fiore all’occhiello arriva nell’autunno 2008, con il Tour Argentino, i cui numeri, anche qui hanno dello straordinario (5 concerti, tra Buenos Aires, Lanus e La Plata, passaggi radiofonici nazionali, il conferimento di un premio internazionale, per l’arte espressa, ricevuto in seno alla partecipazione della band al primo congresso nazionale dei giovani Calabresi nel Senato della Nacion Argentino e la partecipazione nel film "EMIGRANTI" girato fra Genova, Amendolara e Buenos Aires). Dopo tale esperienza, il gruppo mette un altro tassello nel suo breve ma ricco itinerario artistico, la realizzazione del Videoclip "PAROLE E GRAMIGNA", interamente girato nel centro storico di Cosenza e cofinanziato dall’Amministrazione Comunale cosentina, destinato al circuito internazionale, visti anche i tanti impegni esteri della band. All’estero la band ormai spopola, la risonanza del magnifico Tour Argentino e i tanti concerti calabresi, portano il gruppo ad allacciare molteplici contatti con associazioni, ambasciate e collettivi di Italiani residenti in tutto il mondo. Nel maggio 2009, il Sabatum Quartet, grazie ad un minuzioso lavoro di distribuzione CD, fa recapitare il disco nelle mani dell’Associazione della Valle del Savuto di Toronto, la quale, da subito innamorata del sound innovativo della band gli organizza nei primi 15 giorni di maggio un Tour nei teatri canadesi, facendo esibire il gruppo tra Toronto, Hamilton, Oshawa e Ottawa, per un totale di 7 spettacoli. Molti addetti ai lavori e esperti del settore in Canada, restano folgorati dalla bravura e dalla verve live del gruppo e fra questi Lenny Lombardi, presidente della famosa radio-televisione multietnica canadese di CHIN RADIO, che assistendo ad un concerto scrittura subito il gruppo per l’Italian Street Festival (ITALIAN DAY), mega evento in onore degli Italiani Torontini, programmato per settembre dello stesso anno. Nel frattempo il Sabatum Quartet, non aspetta gli eventi, ma con lo spirito imprenditoriale che lo contraddistingue, continua a progettare. Esce nell’agosto 2009 l’ennesimo LP "SABATUM QUARTET LIVE" , un live appunto, comprensivo di molti brani presenti nei precedenti lavori ed il nuovo inedito "RIDELAMENTE" brano, il primo in italiano. SABATUM QUARTET LIVE è una sorta di omaggio all’ormai straripante "POPOLO SABATUM" i fan a migliaia che accompagnano il gruppo in tutte le tappe del Tour 2009. Oltre alla parte musicale, nel lavoro discografico è presente anche il Videoclip“Parole e Gramigna”, video che cosi facendo viene ben distribuito nel circuito di competenza e viene tra l’altro visionato alla Biennale di Venezia, alla Sala del Cinema di Roma e giunge in finale al Festival delle Murge.
A gonfie vele va il tour estivo 2009, con oltre 50 concerti fra giugno e settembre. Il gruppo espande i suoi confini regionali, facendosi apprezzare anche nel reggino. Poi a settembre come detto la tappa più importante della band che si esibisce sul palco principale di College Street a Toronto in occasione della "LITTLE ITALY FIERA STREET FESTIVAL". L’evento organizzato e promosso da CHIN RADIO, fa giungere durante il concerto del gruppo circa 30.000 persone, ma cosa ancor più importante il Sabatum viene inserito in una programmazione di tutto rispetto ed accostato a nomi come PINO DANIELE, TOTO CUTUGNU e ALBANO. Il successo del gruppo in quel di Toronto, non ha precedenti nella storia di band “emergenti” calabresi, vista la grande affluenza di pubblico e soprattutto l’enorme successo della band, presentata anche nella TV nazionale canadese, come la realtà più interessante dell’evoluzione del folk del Sud Italia.Dopo tale esperienza il Sabatum Quartet, procede con i vari progetti in cantiere. È prevista per ottobre 2009 l’uscita del singolo “RIDELAMENTE" versione studio, questa volta non solo in Italiano ma anche in lingua spagnola. Il 2009 si conclude con la felice tournee in Belgio (un altro successo!!!) e con la grande e prestigiosa affermazione della band che, al concorso per video musicali, il "ROMA VIDEOCLIP FESTIVAL", tenutosi appunto nella capitale nel dicembre 2009, si è classificata terza fra tutti i gruppi emergenti italiani, ovviamente col video "PAROLE e GRAMIGNA" .A coronare uno sfavillante 2009, è stato il Concerto di Capodanno nella città di Cosenza. Recitare il conto alla rovescia del nuovo anno davanti a migliaia di persone nella propria città capoluogo vale tutti i sacrifici di questi ultimi anni. Sfatato anche il mito di “nemo profeta in patria”!!!Nel giugno 2010 esce "SANGUE & LATTE" il nuovo album della band. "Sangue & Latte" è l’album della consacrazione verso la World Music. La distribuzione è a cura di Cristiani Music, casa discografica pugliese che ha deciso di investire sulla band. La vendita del nuovo prodotto è strabiliante: in soli 2 mesi distribuite circa 2.000 copie!Anche il “Sangue e Latte Tour” dell’estate 2010 risulta essere entusiasmante, tra giugno e settembre circa 50 date in tutta la Calabria ed ogni concerto richiama folle da capogiro.Musicalmente l’album, che non si ferma solo alla tradizionale musica popolare ed alla tarantella, è un misto di innovazione, sperimentazione e cultura globale e idealizza il concetto di musica etnica, toccando generi quali il flamenco, il jungle, il pop - rock ed il reggae. Sintomatica è la presenza di un brano addirittura house (RIE LAMENTE) la versione spagnola di RIDELAMENTE, mixata dal famosoDJ cosentino PJ MASTER.Isoggetti sociali affrontano più che mai argomenti attuali e raccontano la Calabria di oggi, con dignità e denuncia. Il brano "COGLIA L’ARANCIA" che apre l’album è una riflessione sui fatti di Rosarnoo, sulla tolleranza fra i popoli e sull’emigrazione. Ultima apprezzabilissima esperienza del gruppo è datata giugno 2011 con l’ennesimo Tour estero della band. Questa volta la meta è Saarbrücken in Germania, dove la band, contattata e ingaggiata dal consolato Italiano del Saar, si esibisce presso i giardini del Castello di Saarbrücken, nell’evento : "ITALIAIN PIAZZA" davanti a circa un migliaio di persone e ripresa da alcune emittenti televisive tedesche. Nel giugno 2012 il gruppo è premiato a Roma al festival "PROFUMI E SAPORI DI CALABRIA" come migliore realtà artistica calabrese. Il Sabatum Quartet si classifica al 1° posto assoluto su 10 artisti in gara provenienti da tutta la Regione. Nel 2013 esce TESSERE, l’opera omnia della band. L’album racconta tutte la caratteristiche espresse fino ad oggi, evolvendole ulteriormente ed arricchendole di una maggiore consapevolezza compositiva. Come al solito, la sperimentazione non ha avuto vincoli di genere e sorta. È un lavoro che offre un ascolto eterogeneo e per ogni tipo di utente, formando il suo mosaico mediante un vero e proprio atlante musicale. Il 2014 si apre con un radicale cambiamento della band, si cerca con un successivo salto di qualità di rendere più professionale il progetto. Entra a far parte del gruppo Massimo Morrone, già batterista di Ivana Spagna e con un curriculum del tutto invidiabile. Esce nel luglio 2014 "SABATUM QUARTET LIVE II", secondo disco live della band. Il CD contiene anche 3 inediti: "ALTRI MONDI" il nuovo singolo, che darà anche il nome al TOUR 2014 e 2 brani integralmente tradizionali, nati dalla ricerca di alcuni testi provenienti dalla Valle Dell’Esaro, uno dei quali addirittura con riferimenti al Campanella. Nel 2015 la band festeggia dieci anni di attività ed esce per i fedelissimi un nuovo prodotto: "SABATUM QUARTET 10" un contenitore completo di: doppio album, un cd audio ed un live DVD tutto vedere, con interviste e i dietro le quinte più inediti ed inoltre un book fotografico con tutta la storia della band. Il tutto co-prodotto con la MARASCO COMUNICAZIONE. Ultimo lavoro Sabatum Quartet datato 2016 è il Videoclip DANZA POPOLARE. Prodotto in collaborazione con la MARASCO COMUNICAZIONE, questo lavoro è presente nel circuito CALABRIASONA (piattaforma promozionale per la diffusione della migliore musica Made in Calabria). Dell’agosto 2016 è la presenza del brano omonimo, nella compilation "PIZZICA LA TARANTA" distribuita in oltre 60.000 copie a livello nazionale da "TV SORRISI e CANZONI"
Nome e Cognome Telefono o email Messaggio
I dati inseriti verranno trattati nel rispetto della vigente normativa sulla privacy, d.lgs n.186/2003.
mail:info@sabatumquartet.it
tel.:(+39) 0984.983738
mob.:(+39) 328.1210904